Pagine

lunedì 24 marzo 2014

Nice to meet you...

È bella la gente.
Nella diversità che ci caratterizza, proprio per la diversità, è bella la gente.
Più invecchio e più apprezzo incontrare persone, scoprirne le sfumature, i gusti, le storie.
Mi piace ascoltare le vite degli altri che sono come romanzi, anche quando sono semplici in apparenza.
C'è chi si racconta meglio di altri e cattura l'attenzione del pubblico ma quando diventi un ascoltatore attento non ti fermi alle prime pagine di presentazione e cerchi tra le righe i colori e le sfumature e in genere scopri belle persone.
Mi dispiace per chi non sa ascoltare.
Certo, come tutti mi piace raccontare pezzi della mia vita perché ognuno di noi trova le proprie storie interessanti ma ascoltare gli altri è come aprire finestre su paesaggi nuovi e sconosciuti.
Ho aperto finestre su mondi incredibili o su muri grigi con tracce di muffa ma non ho mai rimpianto di essermi affacciata.
Questa vita girovaga mi avrà sicuramente tolto qualcosa, allontanato da pezzetti del mio cuore, fatto scorrere qualche lacrima, creato piccole ansie ma mi ha regalato la possibilità di essere una persona più curiosa, attenta e aperta verso gli altri e di trovare dietro ogni angolo belle persone che ti si mettono a fianco, ti sorridono e si raccontano.
Incontro belle persone nel mio girovagare...

16 commenti:

  1. Saper ascoltare è un dono e direi che purtroppo ultimamente ci sono poche persone in giro che ascoltano. Molti gridano e le orecchie sono rivolte verso altri lidi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Ernest, pochi ascoltano ma tutti vogliono essere ascoltati e capiti in fretta. Senza pensare che l'ascolto è anche un modo per capire se stessi...ho letto la tua intervista! Come una star! ;)

      Elimina
  2. Mi hai letto nel pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;) ci siamo ascoltate a distanza...

      Elimina
  3. adriana augusti24 marzo 2014 15:53

    E' vero ascoltare gli altri, le loro storie, ti apre sempre nuove esperienze, ti insegna ad essere più aperto, più paziente nei guai della vita; le persone, e sia pure quelle incontrate occasionalmente su un treno, ti trasmettono le loro esperienze e per qualche km è come avere un amico/a in più. Ricordo un viaggio fatto verso Firenze, dove io scendevo per andare da mia madre che stava male e seduta davanti a me c'era una signora di Roma che tornava da trovare la madre in una casa di riposo verso Belluno. abbiamo parlato tanto, di noi, di quando eravamo bambine ecc, e solo quando mi sono alzata per scendere ci siamo dette come ci chiamavamo e poi ciao Adriana, ciao Nilde,ed è stato come se fossimo veramente due amiche che si salutavano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi affascinano questi incontri intensi...poi agli estranei, stranamente, raccontiamo cose che difficilmente diciamo a chi ci è più vicino...

      Elimina
  4. senza dubbio una meravigliosa palestra!
    buona settimana ! come va la Primavera lì da te? la neve si è sciolta ???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Altro che sciolta ...ne fa di nuova!! :(

      Elimina
  5. Ogni incontro con persone nuove ci porta a contatto con esperienze diverse. Ed è importante, come tu sottolinei efficacemente, saper 'vedere' e saper ascoltare...
    :-D
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cautelosa...ascoltare è difficile, richiede volontà e attenzione ma quando ci si immerge negli altri si capiscono tantissime cose...un abbraccio.

      Elimina
  6. Sacrosanto e molto vero ma aggiungerei che, a volte, si vorrebbero sentire ed ascoltare voci che invece tacciono per un gioco crudele di silenzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guido, il silenzio, a volte, è un vero macigno...un carissimo abbraccio!

      Elimina
  7. aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa (questo commento l'ha lasciato il mio cane appoggiato con il muso al pc). A proposito di persone - e in questo caso - specie diverse :) Come al solito un bel post carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pyp...i cani sanno ascoltare e non si spazientiscono mai! un salutissimo.

      Elimina
  8. Ciao, grazie per essere arrivata sul mio blog, ho potuto scoprire il tuo cosi' bello. La penso esattamente come te!

    RispondiElimina
  9. Arrivo dal blog di Lucy. La tua storia mi ha affascinato e sono corsa qui a leggerti. Non mi sono sbagliata, scrivi ed esprimi le tue emozioni in maniera fluida, da far rivivere alle altre persone ciò che vuoi trasmettere, mi sono fermata a commentare questo post perché anch'io adoro ascoltare le storie altrui.. Buona serata! Un saluto dalla Liguria

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.