Pagine

martedì 6 marzo 2012

Resto en Bondon




La mia montagna...c'è stato  un periodo della mia vita che ero più en Bondon che a casa...qui ho imparato a sciare, qui ho fatto i miei primi pali, la prima gara, la prima gara in notturna, gli allenamenti con la squadra, risate, pianti, male ai piedi,alle spalle, che mica c'erano i pali tecnologici che li sfiori e si spantacchiano sulla neve, i nostri ti spaccavano le spalle ma, se ben piantati, erano ancora li, perfetti per quello dopo. Panini mangiati in fretta e cioccolata al Norge, sorrisi e occhioni da bambi al sior della seggiovia perchè ci facesse risalire senza bucare il biglietto, che mica c'era il passaggio con il biiiip, ma un giro equivaleva ad un buchetto sulla tessera...boci l'è la terza volta che non sbuso...graziegrazie!!
Sono anni che non faccio una sciata en Bondon...

9 commenti:

  1. Io invece pur con vari tentativi non ho mai imparato a sciare, e questo mi dispiace perchè farlo trasmette delle sensazioni bellissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da sciatrice incallita ti posso confermare che è vero: sciare da delle sensazioni bellissime!

      Elimina
  2. Ma raccontala tutta: hai tradito il Bondone con la Val di Fassa! Non sei una fedele "bondonèra".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Guido...ma da giovane lo ero!! ;-)

      Elimina
  3. Dopo aver riascoltato la canzoncina con un po' più di calma, ti faccio i complimenti per i progressi tecnici del nuovo blog e, nel merito, ti invito a mandare il filmato in questione alla Dr.ssa Elda Verones, direttore dell'Apt Trento-Bondone, piazza della Portela, Trento. informazioni@apt.trento.it
    Invitandola, ovviamente, a non trasmetterla a Dellai, l'anello forte della catena che l'inverno scorso ha trasportato la neve con l'elicottero su piste di 1300-1400 metri.
    Ciao.

    RispondiElimina
  4. Simpaticissima e garbata canzoncina che però è decisamente invasiva. Infatti è da questa mattina sotto la doccia che il motivo mi è penetrato in testa e ora non riesco più a smettere di canticchiare del Monte Bondone. Mia moglie ormai mi guarda sgomenta, per non parlar del cane...
    Ciao

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.