Pagine

lunedì 20 luglio 2015

"Perchè semplice è l'amore e le semplici cose se le divora il tempo!"

I piccoli regali della vita sono nascosi tra le cose semplici.
Sono quelle cose che compongono la nostra quotidianità e che se non siamo attenti rischiamo di sottovalutare e in un certo senso di perdere.
I colori delle cose che ci circondano, i verdi e gli azzurri ad esempio, che sono come un complesso vitaminico, i gialli e gli arancio che ti fanno caldo, i viola che ti danno un pizzico di malinconia.
 Il tuo cane che cammina piano piano con fatica ma che non rinuncia mai ad andare fino al torrente, i tuoi fiori che si rimpinzano di acqua e si aprono piano, gli scoiattoli, con le codine come antenne, che corrono lungo i bordi delle case, camminare con i piedi quasi scalzi e sentire la polvere tra le dita, guardare una vecchia signora suonare le maracas in un parco da sola e pensarla in una grande orchestra dove  probabilmente si sta immaginando anche lei e sorriderle ricevendo il più bel sorriso della giornata.
 Incontrare la buffa coppia di vecchi cinesi che camminano piano, lui davanti con un annaffiatoio e lei con un grande cappello legato stretto sotto il mento che lo segue con un sacchetto, che vorrei proprio sapere cosa contiene.
Alzare gli occhi e guardare un aereo altissimo e pensare che tra poco volerai dai ragazzi e sentire salire le lacrime di gioia.
I momenti preziosi della vita sono brevi respiri, sono brezze passeggere che ti accarezzano un istante e volano via.
Sono le lucciole ieri sera, l'odore delle candele, il grande carro che sembra riempire il cielo, è ritrovarsi negli occhi e nei sogni di ragazzi splendidi che ti regalano energia, è pedalare vicino allo Scettico e sentirne i pensieri, è addormentarsi e sognare di essere ad un ballo in maschera.
Tanti anni fa qualcuno mi disse che ero una semplice, per un attimo pensai che avrei dovuto offendermi, oggi, penso che è il più bel complimento che ho mai ricevuto.




10 commenti:

  1. in effetti, le persone semplici si godono di più la vita, perché non la complicano e le tolgono quella magia delle cose semplici, che fanno la differenza!!! buon viaggio Migola..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renata. La vita è già troppo complicata da sola...semplifichiamola! ;)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Quanto è vero quello che scrivi! E' così facile perdersi nel turbine delle cose da fare ogni giorno, dimenticandosi della bellezza delle piccole cose...
    Credo pero' serva anche un animo sensibile per essere così semplice e per riuscire a cogliere la bellezza che descrivi! =)

    RispondiElimina
  4. adaugus@tin.it20 luglio 2015 22:56

    tu non sei per niente una persona semplice, sei una persona che sa ancora sognare e vedere le cose semplici della vita che altri non sanno più vedere, anche quando guardano. Ma tra guardare e vedere c'è un abisso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei mi ha sicuramente insegnato a vedere la bellezza...grazie.

      Elimina
  5. Mi sento in sintonia con te, alzare gli occhi e scoprire che proprio dalle piccole cose si attinge la gioia più piena e vera.
    Essere persone semplici è un gran complimento, perché presuppone una possibilità maggiore di rimanere se stesse, di riuscire a dare agli altri la parte più vera, senza artifizi.

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo, e' un complimento bellissimo. perché saper cogliere la felicità e la bellezza in piccoli grandi gesti e nella quotidianità, e' un dono raro!

    RispondiElimina
  7. Ciao Sabri , leggerti è sempre un piacere . A presto ... in Toscana ? Bacioni gio


    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.