Pagine

domenica 26 ottobre 2014

Ci sono notti...

Questa notte sono stata un marinaio su un veliero. Era sera o comunque c'era poca luce  ed eravamo in piena battaglia.  Un enorme veliero faceva rotta contro di noi probabilmente per un abbordaggio o per speronarci. Era una nave turca (pensate alla battaglia di Lepanto e avrete la giusta ambientazione storica) e noi una nave cristiana.
Improvvisamente nel cielo è apparso un crocefisso intagliato nel legno che ha incominciato a parlare alla nave turca. Noi della nave cristiana non capivamo le parole che anzi ci sembravano  solo delle forti grida.
Terrorizzati dall'apparizione e dalla potenza della voce quelli della nave nemica decidono di virare e andarsene. Tutti a bordo sappiamo che il miracolo è opera di S. Rita da Cascia e tra abbracci, risate e virili pacche sulle spalle ci diciamo che è proprio forte 'sta santa.
Nessun clima mistico, niente preghiere o ringraziamenti come se la santa fosse stata una di noi, tosta e ingegnosa. Credo anche di averla vista girare a bordo e di averci parlato.
 Mi sono svegliata che ancora sorridevo.

Interno mattutino:

- Sai Scettico, questa notte ho sognato S Rita da Cascia. Forte 'sta santa.
- Certo.
- Ha fatto un miracolo scenograficissimo.
- Chi?
- S. Rita..
- E chi è?
- Una santa.
- Te la sei inventata?
- Ma no! Adesso mi metto ad inventare i santi...




14 commenti:

  1. Simpatica...

    dopo Halloween mi sembra una naturale conclusione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In preparazione di Halloween... ;)

      Elimina
  2. Cara Mìgola, molto spesso mi capitano dei sogni strani, come se fossi un una macchina moto veloce e che all'improvviso i freno non funzionano, nel momento dello schianto mi sveglio all'improvviso e mi dico meno male che era un sogno!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando ero più giovane sognavo spessissimo di cadere e mi svegliavo poco prima di schiantarmi...varianti diverse della stessa paura! Ciao Tomaso.

      Elimina
  3. Oh mamma!!! Ma precisamente cosa avevi mangiato?!? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non c'è collegamento tra quello che mangio o bevo con i miei sogni strani...anzi se mangio insalata ancora peggio...

      Elimina
  4. Bello sto sogno! Io sogno San Francesco di solito, che essendo minimalista ed amante degli animali fa al caso mio ... a Cascia ci vado quasi tutti gli anni, mi ricordo da piccola che pensavo: ma 'sta Santa Rita che piccoletta, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insieme non siamo male...sembriamo quelle sacrestie piene di santi! ;)

      Elimina
  5. Che sogno stranissimo. Chissà cosa lo ha causato? Che pensieri strani hai?

    RispondiElimina
  6. Ciao, prima volta qui: il tuo sogno è a dir poco strano. Sogni spesso a carattere religioso-mistico?

    RispondiElimina
  7. Moky@ Io sogno moltissimo e a volte sono proprio sogni strani.
    Nessuno@ no, non mi capita spesso perfortuna. Benarrivato.

    RispondiElimina
  8. ...sarebbe troppo semplice chiederti se la sera prima ti sei sfondata di peperonata...

    RispondiElimina
  9. Mi presti uno dei tuoi sogni? I miei sono mooooolto più noiosi ( e spesso pure più angoscianti)!

    RispondiElimina
  10. Divertente! E poi ricordarsi così i dettagli del sogno....I miei sono sempre molto legati alla realtà, magari mi trovo in altri luoghi, ma sempre molto molto realistici....Pffui...che noia!! ;-)

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.