Pagine

mercoledì 27 febbraio 2013

Cose di mamme...

La tristezza si manifesta in strani modi.
Sono spazi vuoti, acqua che non scroscia, tavole senza briciole.
 In casa la tristezza è prevedibile e facilmente raccolta, annusata e appoggiata in un angolo.
Ma quando ti assale di soppiatto in luoghi pubblici devi solo aspettare e respirare.
La tristezza, vigliacca, si nasconde dietro una confezione gigante di cereali che stai per prendere e poi rimetti sullo scaffale.

12 commenti:

  1. Sei più forte di me...io li avrei comprati e annegati nelle lacrime invece che nel latte...
    Ti abbraccio mia cara
    Mariatn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie amica...sei forte come e più di me! Mi manchi...

      Elimina
  2. la tristezza a volte ti passa a prendere e tu non devi far altro che salire in macchina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E andare dove? Tornare in Svizzera? ;)

      Elimina
  3. Tristezza...per favore vai via...la la la laallla!!!
    un saluto tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana...vedrai che è un momento poi andrà via...spero!

      Elimina
  4. Eccomi cara Migola, come avrai notato mi sono messo fra i tuoi lettori. Vedo che il tuo blog e bello ed molto interessante, credo che troverò il tempo per passare per un saluto.
    Buon pomeriggio cara nuova amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Tomaso! Spero proprio che tu troverai il tempo per passare da queste parti ogni tanto e farci due chiacchere!

      Elimina
  5. Però lui sta bene immagino, e questo è la cosa più importante!

    RispondiElimina
  6. Verissimo Pyp...hai straragione! Queste sono pare di mamma...la sua vita inizia e questa è la cosa più importante! Grazie!

    RispondiElimina
  7. Ti leggo e mi immagino fra qualche anno...

    RispondiElimina
  8. mi dai l'indirizzo del collegio svizzero per favore? è gestito dalle suore immagino? tra qualche anno vorrei portarci una o due personcine...
    Ciao Migola!!

    Eurocobra

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.