Pagine

martedì 26 febbraio 2013

Quanto costa il biglietto?

Credo, ma dico credo, che  l'italiano medio abbia una scarsa capacità di guardare oltre il proprio orticello. Orticello che si riduce di giorno in giorno e si impoverisce sempre più. Invece di alzare la testa e cercare di capire la situazione in cui si arrabatta, si intestardisce a zappettare intorno alle misere piantine destinate a seccarsi miseramente. Si accontenta di ricevere un litro d'acqua (restituzione IMU) in regalo senza pensare che la soluzione è mettersi insieme al vicino e costruire un pozzo.
Una visione limitata e ignorante, nel senso che ignora quello che gli succede intorno.
Il voto a Grillo lo posso capire, anche se mi lascia interdetta il fatto di votare alla cieca. Quanti di quelli che hanno votato Grillo ne conoscono il programma? Quanti hanno ascoltato i candidati di Grillo?
 Sono proprio curiosa di vedere cosa faranno questi grillini.
Voto di protesta ma protesta contro chi?
Noi italiani siamo bravissimi a dare la colpa a qualcosa di esterno alle nostre responsabilità: colpa dei politici, colpa degli altri che li votano, colpa dei mercati, colpa dei tedeschi, colpa dell'europa, colpa degli extraterrestri.
Colpa di tanti anni di chisenefrega, di deresponsabilizzazione a tutti i livelli, di lavativismo, assenteismo, assistenzialismo, raccomandazioni, ci penserà qualcun'altro, voti di favore, omertà.
La classe politica italiana è solo la rappresentazione della società italiana.
E bisogna essere un comico per capirla e rappresentarla.
Quanto costa il biglietto per continuare a seguire questo spettacolo che è diventata la vita politica italiana?
Mi è piaciuto lo sketch dove il primo comico puliva la sediolina prima di sedersi, poi anche quello che diceva di essere stato allo Zecchino d'oro è stato tenero, vorrei rivedere la scena dove dicevano di prendere i soldi dell'IMU alla Svizzera, le risate degli svizzeri le ho sentite fin qui dalla piccionaia alsaziana.


8 commenti:

  1. Ieri sera Maritotn diceva di voler diventare apolide... Io ho guardato su google earth la Nuova Zelanda... sembra carina e poi pare che non ci siano serpenti. Ci penso.

    Un bacio
    Mariatn

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voto Nuova Zelanda!! Non pensarci...partiamo!!

      Elimina
  2. Hai ragione. Da vendere, come si dice.
    Io sono curiosa di vedere come andrà a finire. Ed è vero che l'italiano medio cerca sempre un colpevole.
    È colpa dello stato, dei politici e via così...
    L'unica cosa è che stiamo attraversando un periodo difficilissimo.
    Stiamo a vedere, la curiosità è forte anche perché ammetto avevo preso proprio sotto gamba il movimento 5 stelle, mi piacerebbe capire chi verrà eletto. A parte il comico urlatore, vediamo cosa significherà questa novità.

    RispondiElimina
  3. D'accordissimo con la tua analisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pyp...speravo di poter scrivere un post molto più felice dopo queste elezioni però!

      Elimina
  4. hai esposto in maniera chiara il pensiero di tanti italiani, italiani traditi dagli stessi connazionali.
    che tristezza e quanta ignoranza!!!!!!

    ciao
    Marj

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppi anni di buio culturale e adesso è dura uscirne! Ciao Marj

      Elimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.