Pagine

lunedì 27 maggio 2013

È strano...

È strano, ma anche no, che mentre a Parigi si menano e le strade sono invase dalla manif contro il matrimonio per tutti, a Cannes vince proprio un film d'amore tra due donne.

Quello che mi e vi domando è semplice: perchè non chiedere il parere della gente quando si tratta di temi così profondamente trasformatori della società?
Sono assolutamente convinta che, davanti ad un referendum, la legge per il matrimonio gay sarebbe passata con larga maggioranza e tutto avrebbe assunto una valenza democratica e se non fosse passata, tesi per assurdo, ci si sarebbe chiesti se la società francese era pronta per questo passo, anziche darsela di gusto sugli Champs.

È strano, ma anche no, che il regista abbia scelto due ragazze splendide per interpretare questo amore. Io avrei preso due donne bruttarelle, magari con qualche rotolo di ciccia e le tette in ansia di gravità e forse la scena di sesso, luuuunghissima, pare, sarebbe piaciuta meno ai raffinati critici di Cannes.

È strano che sia sempre il corpo delle donne a essere usato come bandiera se va bene, come ariete se gira male. È strano, ma anche no.






13 commenti:

  1. siamo sempre "noi" a aprire al mondo le varie possibilità. Dalla Mela in poi.
    Strano è che non riusciamo ancora a capovolgere questa situazione a nostro favore.
    Ma forse è nel nostro DNA. In quanto donna che dona la vita, non potrebbe essere diversa la nostra vita altruista che sorvola su tante, troppe cose.
    Anche per questo sono sempre più disillusa, e arrabbiata con il mondo maschilista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La figura femminile come chiave di volta, cara amica mia! un baciotto grande!

      Elimina
  2. Tu dici "E' strano, ma anche no" ed in effetti è proprio così.
    Forse vado fuori tema però io affermo convintamente che ogni cittadino ha il diritto inviolabile di agire nella propria vita privata come egli vuole e nessuno, dico nessuno, deve imporgli come comportarsi con i propri sentimenti.
    L'amore tra due persone dello stesso sesso, belle o brutte che siano, grasse o magre, vecchie o giovani, deve essere rispettato e direi anche difeso e tutelato con leggi che permettono loro di vivere come tutte le altre persone cosiddette normali (!!!).
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la società che ci circonda esiste e a volte non è pronta...bisogna fare più educazione e crescere.

      Elimina
  3. Giungo 'via' Aldo.
    C'è anche da considerare che le scene di sesso fra lesbiche si possono mostrare con una certa eleganza, quelle tra gay, baci a parte, sarebbero molto più scabrose.
    Ciao.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, vero quello che dici ma come mai è sempre e solo la bellezza fisica a fare da passepartout?

      Elimina
  4. Cara Sabri purtroppo nella nostra società e' sempre di più importante l'apparenza anche se si tratta solo di un involucro,sembra che il contenuto conti meno..... cfr le veline...
    altrimenti condivido completamente ilto pensiero del lunedì un abbraccio, mi sto addormentando sulla tastiera :)
    indovina chi sono? ti aiuto sto scoppindo di caldo e sono le 24.30 !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah...sento uno speziato profumo d'Asia??!! ;)

      Elimina
  5. Ma sai, secondo me non vedo perchè i gay non dovrebbero sposarsi. Ognuno di noi ha i propri gusti, io non sposerei mai una donna, perchè mi piacciono gli uomini, ma non per questo devono tutti pensarla come me! Perchè un referendum, perchè bisogna decidere per chi non la pensa come noi? A me sinceramente questo fatto non mi ha toccato per niente, anzi dovrebbero approvare il matrimonio fra gay ovunque. Non sarà così, o forse un giorno si, ma finchè una persona non fa del male a nessuno deve avere il diritto di fare ciò che vuole della propria vita! Il motto giusto per tutti dovrebbe essere: VIVI E LASCIA VIVERE!
    Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te ma non è il matrimonio in se che crea problemi quanto che questo apre la possibilità alle coppie gay di adottare e non tutti pensano che questo sia un bene per i bambini. Comunque perchè non ascoltare la gente? il confronto democratico non dovrebbe far paura a nessuno, no?

      Elimina
  6. anche io ascoltando al tg delle manifestazioni pro/contro matrimoni ho pensato che la cosa migliore sarebbe fare un bel referendum e poi veder come va...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nostro Hollande ne aveva fatto una bandiera durante la campagna delle presidenziali e il matrimonio gay si è trasformato in un campo di Battaglia...assurdo! Ciao!

      Elimina
  7. Non credo un referendum porterebbe ad una soluzione scontata, perché troppa gente ha un'idea stereotipata non rispondente alla realtà di queste persone. Troppi sono immersi in pregiudizi di secoli d'ostracismo.

    Penso che dovrebbero potersi sposare, perché ognuno deve essere libero di vivere la propria vita secondo il suo libero arbitrio, MA rispettando quello degli altri.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.