Pagine

lunedì 2 maggio 2016

Impossibile trovare il file. Verificare che il percorso e il nome del file siano corretti e ritentare.

Sono bloccata, inaridita, spenta, in attesa.
Aspetto, senza realmente aspettare niente.
I pensieri girano in tondo come quei cerchietti malefici che girano, girano quando aspetti che una pagina si carichi sul tuo schermo.
È un momento di vuoto mentale e faccio fatica a pensare a qualunque cosa vada oltre al domani, anzi direi che già il pomeriggio è una bella sfida.
La perdita di Noris ha il suono di un portone che si è chiuso sbattendo e il suo rimbombo è ancora nelle orecchie e nella testa.
 È come un giro di boa da fare senza vento. Ci girerò intorno, certo, ma con fatica.
Mi sforzo di vedere piccole felicità.
Ma il cerchietto gira, gira e temo che alla fine appaia solo un messaggio di errore e un gentile ma rassegnato:riprova.
Però potrebbe anche esserci un: complimenti, caricamento effettuato con successo.
Gira, gira.


10 commenti:

  1. Il tempo gira. E aiuta. Niente è per sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno il dolore...grazie amica mia.

      Elimina
  2. bisogna davvero farsi forza e attaccare alle cose che rimangono che viviamo in questo momento... ancora un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Ernest. Arriverò alla famosa boa e farò il giro...Grazie.

      Elimina
  3. a volte sembra che non sia vero, ci guardiamo attorno per verificare se veramente qualcuno c'ha lasciate e quando la realtà riaffiora resta solo il vuote intorno a noi. un abbraccio forte forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Renata, sicuramente sono ancora in una fase di negazione e mi sembra di sentirne i rumori nella casa...mi prendo l'abbraccio molto volentieri...

      Elimina
  4. Cara Mìgola, purtroppo capitano questi casi, causa forse della poca potenza di internet, oppure della tensione...
    MI dispiace cara amica ti auguro che presto tutto ritorno normale. Ciao e buona settimana con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che internet ha poco a che vedere con il mio problema attuale, Tomaso...

      Elimina
  5. Lascia che corra, le orecchie ritte, gli occhi vigili nell'irruente forza della giovinezza. La tua mente lo vede e lo segue con affetto, sicuramente con rimpianto. Perché è lì che vive in un bozzolo di tenerezza che da anche un'intima gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tenerezza il tuo commento Andrea...mi hai fatto piangere e sorridere e magicamente lui era lì " le orecchie dritte, gli occhi vigili". Tutto per me. Grazie. Grazie mille.

      Elimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.