Pagine

venerdì 11 luglio 2014

Ti distrai un attimo...

E sono venti.
Venti anni passati in un lampo.
Ti sei appena girata per infilare dei guanti e chiudere un cappottino e ti ritrovi davanti un giovane uomo con gli occhi caldi e un sorriso contagioso.
Per i miei occhi e le mie braccia sei un uomo ma per il mio cuore sei ancora il tenero cucciolo che mi correva intorno, che mi faceva sorridere con le imitazioni improbabili, che piangeva lacrimomi enormi per un ginocchio graffiato, che raccontava storie incredibili.
Nel mio cuore sei ancora il bambino mattiniero che si avvicinava piano piano al lettone e sottovoce mi chiedeva: " Facciamo cozione?"
Nel mio cuore sei ancora Zorro,  sei in grembiulino a scacchi, sei ancora in camicia bianca che suoni il violoncello al concerto della scuola, sei in piedi serio che mi ripeti le poesie, sei ancora sul palco a recitare Re Ubu, sei ancora...
Sei nel mio cuore, sei nei miei occhi e nei miei sogni, ogni giorno. Mi sono distratta un attimo e tu ne hai approfittato per diventare un uomo.
Buon Compleanno, Cucciolo.


27 commenti:

  1. un post che arriva dal cuore! auguri anche da parte mia al tuo Cucciolo-Uomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renata! Porterò i tuoi auguri...buona giornata!

      Elimina
  2. So cosa provi, anch'io ho un figlio di quasi 22 anni, lo guardo e mi sorprendo come te.
    Auguroni a tuo figlio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crescono troppo in fretta, Moky! Grazie.

      Elimina
  3. Un augurio particolare a Zorro e tanti auguri a te Migola, mamma esemplare.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zorro sarà contento degli auguri, grazie Aldo! Un abbraccio.

      Elimina
  4. Auguri al tuo ragazzone e a te, mamma girovaga!

    RispondiElimina
  5. Se fossi Cucciolo, sarei orgoglioso di una tale mamma. Complimenti Mìgola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Gudo...io sono orgogliosa di loro!! Un bacio.

      Elimina
  6. che meravigliose parole.... tanti auguri e un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle parole che provengono derittamente dal tuo cuore..

      Elimina
    2. Grazie Renata! Cuore di mamma... ;)

      Elimina
  8. Un post di un'amorevolezza straordinaria, che solo i figli suscitano in noi.
    Auguri al tuo figliolo!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristiana!! I figli catturano la nostra anima...

      Elimina
  9. Bei pensieri... Crescono troppo in fretta...auguroni al tuo "cucciolo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulietta! Spero proprio che Cuccioli passi di qua e legga tutti i vostri auguri! Un abbraccio.

      Elimina
  10. Ti conosco da poco e non conosco il tuo Zorro, ma entrambi mi ispirate tantissimo. Buon compleanno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra...ma avremo per fortuna occasioni per conoscerci meglio! Un abbraccio.

      Elimina
  11. Tanti auguri al ventenne!
    E tu, hai scritto un post pieno di vibranti emozioni positive da mamma, bello.

    RispondiElimina
  12. Buon compleanno !! Auguri !! Un'unica cosa: ma perché resiste sempre il costume di Zorro? Io lo trovavo banale, ma anche mio figlio non resistette e volle assolutamente il costume di Zorro, glielo rinfaccio ancora. Ciao, buona domenica. Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà il fascino del mantello che svolazza o il baffetto latino...Zorro è una di quelle maschere che non tramontano mai! ;) Buona domenica anche a te!

      Elimina
  13. Per una mamma, anche un figlio grande resta sempre un bambino...zorro lascia sempre il segno, un segno indelebile. Tanti auguri al tuo cucciolo

    RispondiElimina
  14. ...penso allo sguardo della SuperMamma e di Paparotto Gigiotto, che, guardandomi con l'abito bianco, non stavano più nella pelle...
    cresciamo, è vero.
    ma saremo sempre i vostri pulcini!

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.