Pagine

mercoledì 13 maggio 2020

Cacosmia

C'è come un gusto di muffa nelle parole
un gusto di marcio nelle idee.
C'è un gusto di aria fritta nelle intenzioni
un gusto di uova marce nell'aria.
Un gusto di medioevo,
aria di rogo ovunque.
Aprite le finestre.
C'è come un senso di nausea
un gusto di logica scaduta.
Odore di ormoni fasulli, aloni di umori stagnanti,
un gusto di caserma vecchia.
Aprite le finestre.
C'è come un gusto di polvere e odore di ciabatte schiacciate,
caffè cattivo in tazza grande.
Tutti sul balcone per respirare, senza cambiare aria.
Gusto di limone nelle buone intenzioni,
odore di grandi idee con scadenza limitata.
Applausi corti e offese lunghe al gusto di zolfo.



10 commenti:

  1. Fino all'ultima riga ho titubato... poi, la luce

    Brava

    RispondiElimina
  2. Cara Sabrina, cosa dovrei dire, sono sempre un po turbato di come andrà!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Si, mi pare una muffa indotta, non è mia ma ce l'ho addosso lo stesso,
    un odio che sta dentro buoni propositi
    brava, mi fai evocare ste cose.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. passavo e allora ho suonato il campanello.

    RispondiElimina
  5. Purtroppo è così.
    Solo chi riesce a vivere anche al buio può tenere accesa e dare valore alla sua candela.

    RispondiElimina
  6. Passo ad augurare buone feste. Ciao.

    RispondiElimina
  7. Ciao Mìgola, un anno o molto più che non ci si vede e non ci si sente nemmeno virtualmente. Ho letto solo ora "Cocosmia" del 13 maggio dell'anno trascorso. M'è piaciuto. Molto.
    Poi, girando un po', ho trovato il mio nome associato alla mia ultima raccolta di poesie dialettali "Per le rime". Ti ringrazio ma, già che ci sei, avrei piacere che, chi volesse contattarmi, mi trova a www.guidoleonelli.it.
    Grazie tante e buona vita a te in Merica.
    Ciao. Guido

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono letti e meditati con entusiasmo dall'autrice del blog che si riserva il diritto di cancellare quelli poco educati o in lingue non comprensibili.